Bilancio e Contabilità, Finanza aziendale, Controllo

contabilità da ricostruire

Ricostruzione Contabilità irregolari

RICOSTRUZIONE e RISTRUTTURAZIONE CONTABILITA’.

La presenza di scritture contabili inattendibili è uno dei presupposti più ricorrenti per ricevere un accertamento induttivo da parte dell’Amministrazione Finanziaria.  

sandra-montelisciani 

La tenuta di una contabilità ordinaria corretta rappresenta sicuramente per l’impresa un importante  strumento di difesa in caso di verifica tributaria oltre ad essere motivo di ottenere un Bilancio  esercizio veritiero che misura l’andamento corretto dell’attività. 

latest_news2 La Legge anti-corruzione entrata in vigore il 14 giugno 2015, ha aggravato le pene per il reato di falso in bilancio. Il nuovo art. 2621 del codice Civile, ha ricondotto fra i reati penali, le false comunicazioni sociali e con esse l’omissione di “fatti materiali rilevanti la cui comunicazione e’ imposta dalla legge sulla situazione economica, patrimoniale o finanziaria della societa’ o del gruppo al quale la stessa appartiene, in modo concretamente idoneo ad indurre altri in errore”.

I rischi per gli amministratori e per i sindaci risultano essere notevolmente aumentati, in considerazione anche della perseguibilità d’ufficio delle nuove fattispecie penali, anche in capo alle società non-quotate; un aggravamento rispetto a prima dell’entrata in vigore della nuova Legge quando per questo tipo di società era necessaria una querela di parte che difficilmente veniva presentata.

Le false comunicazione sociali sono espresse tipicamente in presenza di una Contabilità irregolare ed inattendibile, la quale è dichiarata in caso il contribuente non abbia tenuto le scritture contabili o siano riscontrate omissioni o false o inesatte indicazioni e/o irregolarità formali o sostanziali gravi (DPR 600/73 e DPR 570/96).

Per i casi di crisi aziendale e di ricorso ad una procedura concorsuale, l’inattendibilità delle scritture contabili è sanzionata dalla Legge Fallimentare come reato penale di bancarotta fraudolenta, in quanto comporta l’impossibilità di ricostruire i fatti aziendali che può essere causa di pregiudizio degli interessi dei creditori. 

La Corte di Cassazione ha precisato, inoltre, con la sentenza 2324/2014 del 03/02/2014 che “La tenuta in modo sommario e non intellegibile della contabilità sociale è di per sé giustificativa della condanna dell’amministratore al risarcimento del danno, in sede di azione di responsabilità promossa dalla società ex art. 2392 c.c., ……….  in base a tale principio, l’amministratore non può far escludere la propria responsabilità in ordine alle risultanze della contabilità dell’impresa avendo avuto l’obbligo giuridico di custodirla e tenerla in modo formalmente corretto.”

Una contabilità inattendibile  è salva solo con la prova contraria o, più prudentemente, con un’attività preventiva di Ricostruzione contabile. 

Una efficace attività di Ricostruzione Contabile deve essere impostata affinché il risultato abbia l’obiettivo di ripristinare la regolarità formale e sostanziale dell’area di Bilancio ma anche il recupero del controllo della gestione aziendale, indispensabile all’Imprenditore o al C.d.A. per condurre l’Impresa verso gli obiettivi di pianificazione, di efficacia e di efficienza: 

  • effettuare indagini documentali per ricostruire l’attendibilità della rappresentazione economico-patrimoniale e finanziaria dell’azienda;
  • individuare le potenziali aree a rischio ed implementare sistemi di controllo preventivo;
  • ripristinare l’attendibilità di Bilancio ed il controllo sull’area contabile-amministrativa;
  • introdurre nuovi strumenti di lavoro a supporto del controllo e della pianificazione;
  • introdurre una nuova cultura rivolta alla pianificazione e all’orientamento verso il risultato.

                                  

                                                                CONTATTI

                                                sandra@sandramontelisciani.it


 
Argomento correlato   ↓IL RENDICONTO FINANZIARIO – Cash Flow Statement

 

Referenze – Dicono di me

RICOSTRUZIONI RISTRUTTURAZIONI CONTABILI

Ilaria D’Uva – Amministratore Unico di D’Uva Workshop S.r.l.

Sandra Montelisciani  si è occupata del presidio dell’area di Bilancio e del controllo dei processi contabili, della gestione dell’area finanziaria, di analisi della liquidità e dell’andamento economico, pianificazione economico-finanziaria, reperimento risorse finanziarie, controllo dei costi, assistenza contratti commerciali, assistenza economico-finanziaria su gare d’appalto.

Ha gestito una ristrutturazione dell’intera area contabile per ripristinare la corretta rappresentazione economico-finanziaria dell’attività aziendale, per continuare nella riorganizzazione dell’equilibrio dell’area finanziaria.

Ha caratteristiche di precisione e competenza oltre una spiccata attenzione al lavoro altrui. Una delle sue caratteristiche di maggior rilievo è la determinazione: nel raggiungimento dei risultati,  nel proporre i propri criteri di valutazione, nell’analisi delle esigenze strategiche.

Tutto accompagnato da un’indiscutibile savoir-faire.

Ilaria D’UVA, socio e amministratore unico dell’azienda D’Uva Workshop S.r.l. L’azienda produce e gestisce apparecchiature multimediali e contenuti per percorsi museali e storico-culturali; lavora con i maggiori partners italiani in area Beni Culturali ed è presente nei maggiori siti archeologici e monumenti religiosi italiani.

www.duvaws.com

 

Gianni Tapinassi – Commercialista in Firenze

Ho la fortuna e il privilegio di collaborare ormai da molti anni con  Sandra Montelisciani, con la quale ho impostato e condotto varie operazioni di ristrutturazione contabile ed amministrativa e di start-up.

Ho quindi avuto modo di apprezzarne la profonda competenza tecnica e la grande professionalità, doti che le consentono di operare con la massima efficacia nel campo del controllo di gestione, della pianificazione finanziaria e della ristrutturazione organizzativa.

Accanto a ciò, non posso esimermi dal sottolineare l’assoluta affidabilità e serietà, nonché la spiccata attitudine ai rapporti umani.

Ritengo che rappresenti la competenza ideale per tutte quelle attività complesse che richiedono organizzazione, forte motivazione e visione strategica.

Gianni TAPINASSI, dottore commercialista in Firenze  

Massimiliano Aurelio Campanale – Commercialista in Firenze

Ho avuto la fortuna, di incaricare, per conto di una importante società, mia cliente, che opera nel settore turistico alberghiero, Sandra Montelisciani per il controllo dell’intera area contabile e fiscale IVA, e per la ricostruzione contabile e dell’intero Bilancio per la corretta rappresentazione economico-patrimoniale.

Da subito, con grande competenza tecnica e capacità professionale è riuscita a mettere sotto controllo la situazione ed a portare a termine la ristrutturazione organizzativa richiesta dal cliente, compreso la corretta predisposizione della annuale situazione economico-finanziaria dell’attività aziendale.

A risultati raggiunti posso tranquillamente affermare che, nell’incarico svolto, oltre a capacità di comprendere subito le necessità aziendali, nonché di sapersi relazionare con gli altri anche in lingua inglese, ha mostrato doti di assoluta riservatezza.

Tutte queste caratteristiche l’hanno resa per me un prezioso collaboratore e per l’azienda un punto di riferimento al momento insostituibile.

L’unica cosa da non fare è lasciarsela sfuggire.“

Massimiliano Aurelio CAMPANALE,  dottore commercialista in Firenze  

 

Sandra Montelisciani

Contabilità e Bilancio, Finanza aziendale, Controllo

Firenze (Italy) - P.IVA 05230970484

e-mail sandra@sandramontelisciani.it - Tel. (+39) 335 7057747

Privacy & Cookie Policy - Disclaimer