Bilancio e Contabilità, Finanza aziendale, Controllo

Contabilità e Bilancio

Ridurre gli sprechi, aumentare il valore: la Pianificazione e il Controllo

Sono molte in azienda le operazioni che generano sprechi. Come ridurre gli sprechi ed aumentare il valore?

In ogni azienda, annualmente,  sono disperse somme importanti a causa degli sprechi, che invece di trovare utilizzo nella generazione di nuova ricchezza nel processo produttivo, vengono gettate e perse perennemente.
Il modo migliore di fare un’analisi del valore aggiunto delle singole funzioni ed attività aziendali e’ quello di tracciare un processo produttivo, seguendone tutto il processo, attraverso l’analisi e la misurazione delle operazioni che vengono effettuate.

Diversi sono gli approcci tecnici all’individuazione e alla misurazione degli sprechi: tutti sono caratterizzati da una buona attività formalizzata di PIANIFICAZIONE e di CONTROLLO.

In questi anni si è sviluppata una filosofia industriale detta Lean Thinkhing, ispirata  al sistema giapponese Toyota Production System, che mira a minimizzare gli sprechi  fino ad annullarli.

Alla base del sistema Toyota c’è l’eliminazione di ogni tipo di spreco che accompagna tutte le fasi di un processo produttivo, per focalizzarsi sul valore dell’azienda identificato sia dal prodotto sia dalle risorse umane: è l’approccio KAI-ZEN basato sul miglioramento continuo e a piccoli passi.

Pianificazione e Controllo

Principi:

- identificare il valore per il cliente (VALUE)

- comprendere il processo di creazione del valore (MAP)

- creare il flusso del valore (FLOW)

- far percepire il valore al cliente (PULL)

- ricercare la perfezione (PERFECTION)

 

Sprechi (MUDA):

- Difetti (mancanza di qualità)

- Eccessiva produzione (maggiore di quella richiesta in quel momento)

- Trasporti (spostamenti inutili)

- Attese (materiale fermo in attesa di essere lavorato)

- Giacenze (lo stock è sempre uno spreco)

- Operazioni inutili (che non producono valore aggiunto)

- Prodotti difettosi

  

Per approfondimenti:
CONTATTI
sandra@sandramontelisciani.it
 
 

Argomento correlato   

L’IMPORTANZA DELLA PIANIFICAZIONE E DEL CONTROLLO

L’importanza della pianificazione e controllo (Budget and Financial Control)

La pianificazione ed il controllo sono di fondamentale importanza per ogni impresa. 

I 10 + 1 punti che definiscono in maniera sintetica i motivi per cui un imprenditore non può fare a meno di un’attenta attività di pianificazione e di controllo: 

  1. impara a pensare per obiettivi (strategici e di risultato) e non a gestire il problema quotidiano;
  2. ottiene una conoscenza più consapevole e critica dei propri risultati economici e finanziari
  3. matura uno spirito critico nei confronti delle dinamiche che determinano gli scostamenti dagli obiettivi della sua impresa;
  4. conosce in maniera più analitica il mercato;
  5. realizza un controllo attento dei costi;
  6. riesce in tempo a correggere eventuali “cambi di rotta”:
  7. comunica con più chiarezza i dati aziendali agli stakeholders;
  8. migliora il rating bancario;
  9. è lui che gestisce il tempo e non viceversa;
  10. acquisisce un comportamento da VERO LEADER.  

e soprattutto


impara che la “navigazione a vista” di un’impresa è

estremamente pericolosa!

La pianificazione ed il controllo sono strumenti di conoscenza dai quali è possibile spesso trarre informazioni,  suggerimenti e soluzioni a situazioni “difficili”.

Pianificazione e Controllo

Sandra Montelisciani

Contabilità e Bilancio, Finanza aziendale, Controllo

Firenze (Italy) - P.IVA 05230970484

e-mail sandra@sandramontelisciani.it - Tel. (+39) 335 7057747

Privacy & Cookie Policy - Disclaimer